Volvo e sostenibilità ambientale: il progetto "Lifegate plasticless"

Postato in Volvo  -  21 Marzo 2019

SostenibilitàVolvo

Seguendo l’esempio dato da Volvo Car Italia nel 2018, anche i concessionari della rete Volvo aderiscono al progetto “LifeGate PlasticLess” per la lotta alle plastiche nei mari italiani, promuovendo la posa di altri cestini Seabin.


Dopo che lo scorso anno la filiale italiana di Volvo aveva sposato la causa del progetto LifeGate PlasticLess per la riduzione delle plastiche nel mare, erano stati posizionati tre Seabin nei porti di Marina di Varazze, Marina di Cattolica e Venezia Certosa Marina. Questi dispositivi servono per la raccolta dei rifiuti galleggianti e vengono impiantati in zone strategiche come i porti, dove grazie all’azione dei venti e delle correnti, riescono a raccogliere i rifiuti scaricati in mare. Ogni dispositivo è in grado di catturare dalla superficie dell’acqua circa 1,5 kg di detriti al giorno ed oltre mezza tonnellata di rifiuti all’anno.

Dopo questa mossa strategica in ambito di sostenibilità ambientale, altri concessionari Volvo, i più attivi della rete ufficiale in Italia, daranno il loro contributo con il posizionamento di altri dispositivi nei litorali italiani cruciali per il progetto. Con quest’azione i concessionari Volvo che supporteranno la posa dei nuovi Seabin copriranno, con il loro raggio d’azione, una parte significativa del territorio italiano.

A seguito della collaborazione stipulata tra Volvo e la società di riferimento per lo sviluppo sostenibile Lifegate, Volvo Cars ha annunciato nel 2018 un ambizioso obiettivo: entro il 2025, il 25% delle plastiche utilizzate per la costruzione delle nuove auto proverrà da materiali riciclati.

Ma le ambizioni di Volvo non si fermano qui: l’azienda svedese si inserisce in un impegno ad ampio respiro, per ridurre l’impatto ambientale della plastica, eliminando le plastiche monouso da tutti gli uffici, dalle mense e dagli eventi realizzati dalla Casa a favore di alternative più sostenibili, come prodotti composti da materiali biodegradabili, carta, pasta di legno e legno. La mission aziendale è quella di sostituire oltre 140 tonnellate di articoli ad oggi composti in plastica, con altrettanti prodotti realizzati con materiali ecosostenibili.

Per sensibilizzare anche i propri clienti, il Volvo Studio Milano ha avviato un ciclo di incontri aperti al pubblico sulle abitudini alimentari sostenibili, che andranno avanti fino a giugno. Tra i protagonisti dell’evento figura lo chef stellato Claudio Sadler e l’esperta di alimentazione sostenibile Lisa Casali.
Queste iniziative dimostrano come anno dopo anno Volvo si ponga sempre come leader nel settore automobilistico in Italia nelle iniziative a favore della sostenibilità ambientale.

Share

E' un'iniziativa