Classe B, Smart e C63 Amg: la Stella brilla a Parigi

Postato in Tendenze  -  23 Ottobre 2014

Il Salone di Parigi si è aperto con i migliori auspici per Mercedes-Benz, che ha presentato in anteprima mondiale il Restyling della Classe B e la nuova C63 AMG, riservando molta attenzione anche alle nuove Smart Fortwo e Forfour. Alla rassegna francese è intervenuto anche Dieter Zetsche, CEO del Gruppo Daimler "I nostri profitti stanno crescendo e la strategia sta dando i suoi frutti, per questo continueremo sulla strada che abbiamo tracciato - ha dichiarato Zetsche - portando sul mercato undici modelli completamente nuovi entro il 2020. Inoltre proseguirà il nostro impegno sulla trazione ibrida, dopo la Classe S Plug-in Hybrid arriveranno altre nove auto plug-in entro il 2017".

Arrivata sul mercato nel 2011, la Classe B ha inaugurato la nuova piattaforma a trazione anteriore di Mercedes, vendendo globalmente oltre 350.000 esemplari. Con questo restyling - in concessionaria a partire da novembre - viene rinfrescato il design del frontale e le motorizzazioni ricevono importanti aggiornamenti tecnici che portano ad avere una gamma diesel composta da cinque unità con consumi compresi tra 3,6 e 5 L/100 km e quattro motori benzina che consumano da 5,4 a 6,6 L/100 km, risultati facilitati anche dal coefficiente di penetrazione aerodinamica di 0,25. Poi ci sono le versioni a metano (B 200 Natural Gas Drive) e quelle a trazione integrale (4Matic) che permettono di avere la scelta più ampia del segmento.

La divisione sportiva AMG ha tolto i veli alla nuova C63, la berlina iper-prestazionale della Stella. Sotto il cofano pulsa il V8 bi-turbo da 4 litri, dotato, a seconda delle versioni 'normale' o 'S', di 476 o 510 CV e di 650 e 700 Nm di coppia. Le prestazioni sono missilistiche, la berlina di Affartelbach accelera da 0 a 100 km/h in 4 secondi netti e arresta la sua corsa a 250 km/h solo a causa della 'vigilanza' elettronica. I consumi, che la rendono la vettura 8 cilindri high-performance più parsimoniosa sul mercato, sono altrettanto sorprendenti, con una media omologata di 8,2 L/100 km corrispondenti a 192 g/km di CO2. La dotazione tecnica, di prim'ordine, è completata dagli ammortizzatori a gestione elettronica AMG Ride Control, dal differenziale autobloccante meccanico e dalla gestione parametrica AMG Dynamic Select. Il debutto sul mercato avverrà a partire dal febbraio prossimo.

Infine, occhi puntati sulle nuove Smart Fortwo e Forfour, che portano alla terza generazione il concetto di vettura prettamente metropolitana puntando ancora sul motore posteriore, sugli ingombri ridotti e sul raggio di sterzata agilissimo.
 
Share

E' un'iniziativa