Pane, mortadella e bollicine francesi: a Catania apre la champagneria Pamochã

Postato in Dove mangio  -  03 Ottobre 2019

Champagne

Si chiama Pamochã – da pane, mortadella e champagne - ed è la prima vera champagneria ad aprire a Catania. Il locale, aperto lo scorso 23 maggio, in pochi mesi è diventato uno dei luoghi di tendenza della nightlife cittadina, conquistando il cuore dei catanesi.

Tutto nasce da un’idea di Alfio Neri, Michele Tomaselli e Salvo Belluardo, tre amici con una passione comune per i viaggi. La loro nuova avventura imprenditoriale è un luogo di ritrovo nel quale “godersi la vita” in un modo nuovo, divertente e spontaneo. La combinazione pane, mortadella e champagne rappresenta concretamente la filosofia del locale.

L’idea dei tre amici è quella di stuzzicare l’appetito, il palato ma soprattutto la curiosità dei gourmand e di tutti coloro che vogliano scoprire gli abbinamenti tra bollicine - scegliendo tra le circa 200 etichette in carta - e una nutrita selezione di salumi e formaggi. Con un unico leit motiv: la leggerezza, come quella delle bollicine in un bicchiere di champagne, che si declina nello slogan “Léger comme une bulle”.

Il locale ha un concept innovativo, metropolitano, con l’obiettivo di avvicinare i clienti al mondo dello champagne, e di incuriosirli a provare abbinamenti innovativi ma semplici. Attenta e meticolosa è la selezione delle etichette proposte. Ogni scelta è dettata dall’esperienza dei tre proprietari, che per più di 10 anni hanno viaggiato insieme in giro per il mondo per ricercare i migliori champagne.

Share

E' un'iniziativa