Shalai, lo chef Giovanni Santoro stupisce con un nuovo menù

Postato in Dove mangio  -  07 Marzo 2019

Giovanni Santoro

La sua crescita è ormai esponenziale e il suo stile non smette di stupire. E’ lo chef Giovanni Santoro, dello Shalai, ristorante stellato a Linguaglossa in provincia di Catania.


Il suo nuovo menù per il ristorante gestito dalla famiglia Pennisi è un mix perfetto tra mare e vulcano, sapori della tradizione e innovazione, che dimostrano grande professionalità e creatività.
Polpo, gamberi e caviale sono grandi protagonisti nei suoi piatti, così come la carne della zona, i formaggi, le verdure, i funghi e il tartufo. Piatti buoni e gustosi in cui lo chef osa il giusto, senza mai strafare. Parola d’ordine: l’equilibrio dei sapori, accompagnato dalla valorizzazione delle materie prime che seleziona appositamente.

Per avere un'idea della nuova cucina di Giovanni, è da provare un menu degustazione e lasciar fare tutto allo chef.
Si inizia con un polpo cotto a bassa temperatura su una crema di patate e chutney di cipolla rossa con nocciole tostate. Semplicità e goduria allo stato puro.
Si prosegue poi con una novità: crudo di gamberi, crema di burrata, caviale nero di storione su una salsa di pomodoroAcidità del pomodoro, dolcezza del gambero, sapidità del caviale: nulla manca al palato.
Poi un must dello Shalai: la vitellina a punta di coltello con fonduta ai formaggi e bacche di ginepri, da cui si sprigiona l'affumicatura agli aghi di pino e si viene proiettati in mezzo a un bosco.

Si passa ai primi con una minestra di spaghettoni artigianali ai crostacei, in cui i sapori sono perfettamente distinguibili.
Poi un tortello di pasta fresca ripieno di stracotto all'anatra e castagne, "annegato" nel fondo di cottura e condito con tartufo nero di Palazzolo Acreide.
Arriva il momento del filetto. Cottura perfetta, morbidissimo e succoso, accompagnato da verdure cotte al barbecue.

Tra i dolci, Giovanni gioca con la tradizione e le materie prime della zona. Simpatica e originale "Volevo essere una mela cotta", una bavarese alla mela accompagnata da una golosa spuma alla mandorla.
Poi il cannolo alla ricotta secondo Shalai, una sorta di millefoglie realizzata con la scorza del cannolo, fatta artigianalmente, e deliziosi strati di ricotta fresca. Completano tutto la granella di pistacchi e la frutta candita.
In sala il servizio è attento e professionale ed è guidato da Dario De Salvo. Interessante anche l'abbinamento dei vini.

Shalai
Via Guglielmo Marconi, 25 - Linguaglossa (Catania)
T. 095 643128
www.shalai.it
Aperto solo a cena, escluso sabato e festivi. Gradita la prenotazione
Ferie: variabili, ma in inverno
Carte di credito: tutte
Parcheggio: sì

Giorgio Vaiana

Share

E' un'iniziativa