Villa Neri Resort & Spa, più servizi e colazione a vista

Postato in Dove dormo  -  02 Maggio 2019

Villa Neri

L’apertura della nuova stagione è vicina e il Villa Neri Resort & Spa di Linguaglossa è in fase rinnovamento. Sono tante, infatti, le novità proposte dal resort sull’etna.

Si parte dal mattino, dove la colazione si arricchisce ancora di più attraverso una curatissima selezione di prodotti siciliani, formaggi e salumi, scelti direttamente tra piccoli produttori scovati in ogni angolo dell’isola. Dalla provola dei Nebrodi, alla tuma persa, dal fiore sicano al prosciutto di maialino nero. Ma la vera novità sta nella nuova articolazione della colazione che sarà a vista. Ogni mattina, infatti, in sala colazione, c’è un cuoco che spadella e si esibisce per preparare tutto al momento. Anche i salumi sono affettati a vista.

“L’obiettivo – afferma Salvo Neri, proprietario del Resort – è quello di offrire servizi sempre più esclusivi. Oggi i nostri ospiti arrivano qui per vivere un’esperienza e vogliamo che sia così, dal risveglio fino al pernottamento confortevole nelle nostre camere. Ecco perché abbiamo pensato ad una colazione a vista. La cucina oggi è fondamentale; è coinvolgimento e partecipazione”.

Per tale ragione, si riparte con più servizi, anche con pacchetti pensati per soddisfare ogni tipo di ospite. Si va da quelli di base, che già offrono accesso e coccole in Spa, a pacchetti più completi: tra i tanti “total relax”, per chi vuole rimettersi in forma con trattamenti specifici, o “dolce vita”, un mix di massaggi, coccole e cena a lume di candela al ristorante gourmet “Dodici Fontane”.

Un crescente innalzamento della qualità dei servizi, quello del Resort Villa Neri, che attrae sempre più turisti dal Nord Europa e dall’America. E che nel 2018 ha registrato un incremento di incoming del 15 per cento rispetto al 2017. Raggiunti altri importanti traguardi come l’ingresso nel circuito Small Luxury Hotel of the World. Nel 2018, anche la partecipazione alle fiere di Cancun e Cannes, che hanno permesso di far conoscere la struttura dell’Etna ad un target curioso e particolarmente esigente. E il premio ricevuto da Traveller Made come Grand Hotel Champion.

“Innovarsi oggi vuol dire migliorare sempre più l’offerta dei servizi – afferma Neri -. Una Spa, per esempio, oggi è un requisito importantissimo. Supponiamo che il 50 per cento degli hotel ce l’abbia. Tra qualche anno , tutti dovranno adeguarsi. E quel 50 per cento dovrà arrivare al 100 per cento. Per me, avere successo, vuol dire saperlo costruire il successo, intercettare le esigenze del mercato, che cambiano! Noi offriamo un turismo esperienziale e se vuoi rendere unica un’esperienza e far sì che venga ricordata, devi offrire il massimo, anno dopo anno, mese dopo mese, giorno dopo giorno”.

Share

E' un'iniziativa