Quando il design incontra l'alta cucina. Da Charme, al Alcamo: le cene d'autore con grandi chef

Scritto da Redazione FD.  -  22 Gennaio 2020

cened'autore

Charme, il concept store di Alcamo, in provincia di Trapani, luogo dove poter trovare ricercati complementi d’arredo e utensili da cucina dal design più innovativo, si trasforma in un “Cook Lab”, uno spazio riservato a grandi chef e ad eventi dedicati al mondo della cucina e del bere. Nasce così la rassegna delle cene d’autore, che nel 2020 ha preso il via con lo chef Lorenzo Ruta, del ristorante 'Taverna Migliore' di Modica.

 

Gabriella e Daniele Siena, i due coniugi titolari di Charme, hanno messo a punto un calendario di eventi che, fino al mese di giugno 2020, regalerà ad appassionati gourmet esperienze fuori dagli schemi. “Vogliamo presentare e far conoscere alcuni tra gli chef emergenti della cucina siciliana e nazionale - raccontano - ma non solo, cavalcheremo il trend dei panini gourmet ospitando Unetto dello chef stellato Tony Lo Coco e FUD BOCS con la presentazione dei suoi panini per l'estate del 2020. Ci saranno inoltre cene a 4 mani e incursioni nel mondo del vino e della birra ospitando diverse cantine e birrifici. Non vediamo l’ora di iniziare”.

E ad aprire gli eventi del 2020, è stato lo chef modicano, con un menù pensato per un viaggio giocoso nel passato che guarda alla contemporaneità. "Le ricette di un tempo – dice Ruta - sono elementi mitici che non tramonteranno mai, ma le materie prime che le compongono possono essere scomposte e lavorate con la tecnica e la consapevolezza di oggi, per regalare emozioni antiche ma più raffinate."

Il format di Charme continuerà con un appuntamento al mese. Otto cene imperdibili, undici grandi chef per un esclusivo percorso di incontri, show cooking e degustazioni all’insegna della sperimentazione.

Tra i prossimi appuntamenti, Matteo Baronetto ("Al cambio" di Torino), Pino Cuttaia ("La Madia" a Licata) Marco Ambrosino ("28 Posti", Milano) ma anche le nuove promesse della ristorazione siciliana tra cui: Riccardo Cilia ("Tocco D’oro", Comiso) Luca Stracquadanio ("KuFù", Modica) Giuseppe Causarano e Antonio Colombo ("Vota Vota", Marina di Ragusa). Ogni cena sarà una vera e propria esperienza sensoriale. “Io e mio marito Daniele siamo sempre stati appassionati del buon cibo” -racconta Gabriella Mulè titolare del design shop alcamese, insieme al fratello Davide- “Abbiamo per anni girato i migliori ristoranti d’Italia, abbiamo conosciuto tanti chef e con alcuni è nata una grande amicizia. Così è stato naturale pensare di far vivere queste stesse emozioni all’interno dei nostri spazi, per un numero ristretto di persone che avranno la possibilità di conoscere la grande cucina in presa diretta, assistendo alla preparazione della cena che verrà poi servita seduti ai nostri tavoli come in un vero ristorante." 

Share

E' un'iniziativa