Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Lezione (e degustazione) imperdibile con Luigi Moio sui profumi del vino

Postato in Eventi  -  15 Marzo 2017

Un doppio appuntamento a Palermo con uno dei massimi esperti italiani del vino. Cronache di Gusto ospita il professor Luigi Moio, un vero e proprio guru del mondo enologico di fama internazionale: ordinario all’Università di Napoli Federico II, presidente della commissione di enologia dell’Oiv, esperto scientifico per il Mipaaf e consulente di numerose Cantine del Centrosud, oltre che produttore nell’azienda Quintodecimo a Mirabella Eclano, in provincia di Avellino.

 

L’appuntamento è per giovedì 23 marzo con un doppio evento: alle 16 alla libreria Feltrinelli di via Cavour la presentazione del libro di Luigi Moio “Il respiro del vino. Conoscere il profumo del vino per bere con maggiore chiarezza”, e alle 17,30 al Grand Hotel delle Palme in via Roma il seminario-degustazione “I vini bianchi solisti. Wineclass con il professor Luigi Moio”, l’esclusiva masterclass tenuta dal professor Moio dalla durata di circa tre ore. Una scoperta dei descrittori del vino condotta attraverso l’assaggio di otto vini da vitigni a bacca bianca di tutta Italia, che il professor Moio identifica come “vini solisti”.

L’appuntamento alla Feltrinelli è gratuito e aperto al pubblico, mentre per la Wineclass al Grand Hotel delle Palme i posti sono limitati ed ha un costo di 35 euro.

Per poter acquistare i biglietti CLICCARE QUI.

Ed ecco i vini che saranno degustati nel corso del seminario del professor Moio. Si tratta di 8 vini bianchi, tutti dell'annata 2015, tutti monovitigno, alcuni fatti con vitigni aromatici, altri no, vinificati ed affinati senza uso del legno al fine di avere delle forti e nitide espressioni dei profumi varietali del vitigno al fine di poter spiegare quali sono le molecole responsabili degli aromi dei diversi vini.

  • Friuli Isonzo Piere Sauvignon - Vie di Romans
  • Valle D'Aosta Chardonnay - Les Cretes
  • Val Venosta Riesling - Falkenstein
  • Alto Adige Gewurztraminer "Classic" - Tiefenbrunner
  • Sicilia Grillo Parlante - Fondo Antico
  • Sicilia Rajàh - Gorghi Tondi
  • Etna Bianco - Tornatore
  • Sicilia Shiarà - Castellucci Miano
Share

E' un'iniziativa

Copyright © 2013-2017 | Tutti i diritti riservati. Powered EffeGrafica.it